Claudio Cintoli : Oggeti della mia attenzione 1962 – 1975

“Oggetti della mia attenzione 1962-1975” è una mostra dell’ artista d’avanguardia italiano Claudio Cintoli. La mostra è composta da disegni, collages e sculture di Claudio Cintoli sulle scie del Dadaismo, di Duchamp e Fluxus, nella Galleria Rigo sarànno esposte sedici opere antologiche dell’artista.
La mostra è allestita come una specie di retrospettiva, storicizzazione dall’artista stesso che nel anno 1975., ha ceduto il suo posto al suo alter-ego Marcanciel Stuprò. A cura di Franchesca Zattoni e Jerica Ziherl, la mostra è accompagnada da un catalogo con il quale sarà presentato per la prima volta in Croazia, uno dei più importanti asrtisti del ventesimo secolo.

Claudio_Cintoli1

Claudio Cintoli è stato un artista, pittore e regista italiano. Nella sua vita ha poi svolto le attività di critico d’arte e performer. Claudio Cintoli nasce ad Imola il 15 dicembre del 1935 e muore ad Roma il 28 Marzo 1978.

E’ un uomo dalle tante anime ed è perfetto in ciascuna di esse. Parla molte lingue dell’arte e cerca di scoprire la logica interna ai materiali, alle tecniche. Per questo rifiuta di appartenere ad una tendenza. Avendo studiato a fondo l’esperienza dada e del gruppo Fluxus, sa che l’avanguardia è finita e tutte le tendenze sono equivalenti. Non esclude niente. E’ curioso di tutto.

Claudio_Cintoli2